Giuseppe Gori al Rettore dell’Università degli studi di Firenze e al Delegato per le biblioteche universitarie, 12.12.1966

La biblioteca, che ha perso nell’alluvione due terzi delle opere, parte delle quali successivamente recuperate, si pone il problema della ricostruzione del catalogo. Non si parla solo del catalogo per autore, ma si avverte già, nel 1966, l’esigenza della realizzazione di un nuovo “catalogo analitico per soggetto”. Si pensa quindi all’adozione della Classificazione Decimale Universale (l’edizione italiana è del 1964) per la catalogazione dei nuovi acquisti e la creazione del catalogo a soggetto. Si sceglie l’internazionalità anche sul formato delle schede del catalogo.

Lettera del Preside Giuseppe Gori al Rettore dell’Università degli studi di Firenze e al Delegato per le biblioteche universitarie Tommaso Urso, 12 dicembre 1966. (Archivio storico dell’Università di Firenze)