Nascita della Biblioteca di Architettura

Catalogo per soggetto (Fondo Roberto Papini)

La Biblioteca di Architettura si forma con la Facoltà, forse nello stesso 1936 o nel 1937. Aveva sicuramente inglobato il patrimonio librario delle istituzioni che avevano preceduto la Facoltà, come dimostrano i timbriRegia Scuola Superiore di Architettura” e “Istituto Superiore di Architettura” che si possono ancora vedere su numerosi libri (e soprattutto fascicoli di riviste) che la biblioteca possiede e che sono stati re-inventariati come proprietà della biblioteca.

Sulla consistenza di questo patrimonio non abbiamo notizie certe: il primo registro inventariale, distrutto dall'incendio avvenuto nel 1939 e ricostruito a posteriori dal bibliotecario Paoletti nello stesso anno, non fornisce notizie sulla provenienza delle opere inventariate. Dal 1938-39 sono citati i fornitori: case editrici, librerie, donatori vari. Non si ha menzione di precedenti possessori istituzionali. I libri  e le riviste inventariate sono opere per lo più coeve, con qualche rara incursione nel tardo Ottocento. Sporadicamente vengono acquisite opere antiche, soprattutto di trattatistica storica.

Per lo studio della collezione della biblioteca fino agli anni della Seconda guerra mondiale non abbiamo altri documenti all'infuori dei registri inventariali, mentre diversa è la situazione per il periodo post-bellico. La biblioteca, infatti, conserva il Fondo archivistico del Prof. Roberto Papini (Pistoia 1883 - Modena 1957) storico, critico e docente che fu incaricato dal 1934 dell’insegnamento di Storia dell’Arte medioevale e moderna nel Regio Istituto Superiore d’Architettura di Firenze,  nominato nel 1941 Professore ordinario di Storia e Stili dell’architettura nella Facoltà di Architettura di Firenze, gli fu infine attribuita, dal 1943, anche la cattedra di Caratteri stilistici e costruttivi dei monumenti. Nel fondo sono conservati principalmente documenti che riguardano  l'architettura e le arti decorative in Italia dal 1903 al 1956. Nella serie "Università" si trovano i documenti relativi alla gestione e allo sviluppo della biblioteca negli anni 1945-1952, anni in cui Roberto Papini ricevette l'incarico di professore delegato alla Biblioteca di Architettura.

Per approfondimenti bibliografici su Roberto Papini cfr. Papini, Roberto (1883-1957) in Guida agli archivi di architetti e ingegneri del Novecento in Toscana, Firenze, Edifir, 2007, pp. 261-264.

Documenti